IL PESCE PAZZO (FINTO PESCE)

“IL PESCE PAZZO”: la corretta denominazione sarebbe “FINTO PESCE”.
Ma volete mettere quanto è più divertente il nome che gli ha affibbiato Pino (uno dei componenti acquisiti della nostra famiglia allargata)?

Pino è l’unica persona al mondo che mi possa criticare senza che io, nonostante sia permalosissima, me la prenda.
Romanissimo, simpaticissimo, da quando è andato in pensione Pino è diventato un vero chef.

Tanto bravo da permettersi di modificare i nomi dei piatti…

Il “PESCE PAZZO” è una mousse di tonno sott’olio e patate, adatta sia come antipasto che come secondo piatto.

Viene modellata a forma di pesce, utilizzando le mani o gli appositi stampi.
L’effetto è molto scenografico.

E il sapore all’altezza delle aspettative.

“IL PESCE PAZZO” (FINTO PESCE)
(ho usato il Bimby / Thermomix)

CHE COSA SERVE?
(per 6 persone)

– 250 gr. di TONNO sott’olio sgocciolato
– 500 gr. di PATATE
– 2 cucchiaiate di CAPPERI sotto aceto
– 1/2 tubetto di PASTA d’ACCIUGHE
– 1/2 tubetto di MAIONESE
– SALE
– OLIO di RISO per ungere lo stampo
– CETRIOLI sott’aceto per decorare
– INSALATINA per servire
– uno STAMPO a forma di pesce

COME FACCIO?

1. FACCIO BOLLIRE in acqua salata le PATATE con la buccia fino a completa cottura.

 

2. NEL FRATTEMPO, metto a SGOCCIOLARE il TONNO e i CAPPERI.

 

3. INSERISCO nel boccale il TONNO e i CAPPERI. FRULLO a colpetti (velocità turbo) fino quando saranno spezzettati.

 

4. SCHIACCIO le PATATE con lo schiacciapatate, senza sbucciarle.

 

5. INSERISCO la PUREA di PATATE nel boccale insieme al TONNO, ai CAPPERI, alla PASTA d’ACCIUGHE e a un pizzico di SALE. FRULLO ancora a colpetti (velocità turbo) fino a quando non otterrò un composto cremoso.

 

6. UNISCO la MAIONESE e IMPASTO delicatamente con una spatola.

 

7. SPENNELLO lo STAMPO a forma di pesce con OLIO di RISO.

 

8. METTO all’interno dello stampo a forma di pesce l’IMPASTO di TONNO e PATATE, lo stendo bene con una spatola.

 

9. FACCIO RAFFREDDARE bene in frigorifero o nell’abbattitore.

 

10. SFORMO su un piatto da portata, DECORO con pezzetti di CETRIOLO sott’aceto, SERVO con INSALATINA.
SODDISFAZIONE ****     PAZIENZA ***
Avete visitato il mio sito www.drvaleriaderossi.it ?

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

18 Comments

  • comment-avatar
    Anna Luisa e Fabio 2 ottobre 2014 (11:58)

    In effetti si presenta molto simpatico e quindi anche il nome lo deve essere.

    Fabio

  • comment-avatar
    Michela Sassi 2 ottobre 2014 (12:08)

    Fantastico, nome perfetto come la sua presentazione… bravissima!!!

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 2 ottobre 2014 (12:52)

    Tra l'altro, l'aggettivo "finto" ha un'accezione negativa…
    "Pazzo", invece, fa proprio ridere!
    Grazie per la visita, Fabio.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 2 ottobre 2014 (12:53)

    E poi è facilissimo!!!
    Grazie, cara!
    Un bacione.

    Valeria

  • comment-avatar
    giochidizucchero 2 ottobre 2014 (13:12)

    Devo farlo!! Ho anche lo stampino uguale uguale! Bacioni Vale!

  • comment-avatar
    andreea manoliu 2 ottobre 2014 (14:26)

    Bella presentazione, buon gusto e simpatico il nome !

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 2 ottobre 2014 (15:18)

    Ma dai!!!
    E' carinissimo, vero?
    Grazie della visita, cara!
    Bacioni anche a te.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 2 ottobre 2014 (15:18)

    E simpaticissima tu!!!
    Grazie!

    Valeria

  • comment-avatar
    Latte e fiele 2 ottobre 2014 (16:16)

    Era un cavallo di battaglia estivo di mia mamma negli anni 90… quanti ricordi… a casa mia si chiama il "pesce di tonno", un concetto un po' ridondante ma chiaro ! Un bacione

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 2 ottobre 2014 (16:59)

    Chiarissimo!!!
    Pensa invece che la nonna Carolina manco sapeva che cosa fosse…
    Ti mando un abbraccio.

    Valeria

  • comment-avatar
    Patrizia M 2 ottobre 2014 (17:00)

    La sai una cosa Valeria? Io non ho mai degnato d'attenzione questi finti pesce, perchè per me il pesce deve essere vero 🙂 ! Ma c'è sempre l'eccezione che conferma la regola ! Il tuo mi piace talmente tanto che lo farò molto presto , per il mio ragazzo che non ama il pesce… ma vuoi messere se è pazzo? Gli piacerà di sicuro… così ho la scusa per andare a Bologna a portarglielo! Un abbraccio carissima, sono sempre più felice di averti conosciuta, con te mi è così naturale parlare, anche dei miei stati d'animo che per natura tengo nascosti… Grazie Vale, davvero…

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 2 ottobre 2014 (17:40)

    Cara Patrizia,
    i miei ragazzi, questo pazzo di pesce, l'hanno fulminato in un attimo…
    Spero piacerà anche al tuo.

    Anch'io sono molto felice di averti conosciuta!
    E sono onorata delle tue belle parole.

    Un bacione grossissimo.

    Valeria

  • comment-avatar
    carmencook 2 ottobre 2014 (17:41)

    Il nome è che gli hai dato è carinissimo e tra l'altro deve essere di un buono pazzesco!!
    Bravissima Vale, è davvero bello!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 2 ottobre 2014 (18:28)

    A noi è piaciuto tanto, cara Carmen: capperi e acciuga gli davano quel non so che…
    Grazie ancora una volta per la tua gentilezza.
    Un bacione.

    Valeria

  • comment-avatar
    Maria Bruna Zanini 3 ottobre 2014 (6:51)

    Complimenti, buonissima ricetta e bellissima presentazione! Questa ricetta mi fà tornare indietro nel tempo, quando i miei bimbi erano piccoli e anch'io lo preparavo e lo chiamavamo "Il pesce finto"
    Grazieee e bravissimaaa
    ti abbraccio
    ciaooo

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 3 ottobre 2014 (9:25)

    Ma grazie a te!!!
    Mi fa piacere far riaffiorare tanti ricordi…
    Un abbraccio anche a te, carissima Maria Bruna.

    Valeria

  • comment-avatar
    Maria Grazia 5 ottobre 2014 (18:01)

    Uno di quei piatti dagli ingredienti semplici ma dal gusto e dall'aspetto sontuosi!
    Un abbraccio, carissima Valeria e buona settimana!
    MG

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 6 ottobre 2014 (16:37)

    Grazie, carissima Maria Grazia!
    Purtroppo, io non trovo mai il tempo di lasciare commenti come invece fai tu… (sei veramente bravissima) ma ti seguo sempre con piacere!
    Un bacione.

    Valeria