IL TORTEL DI PATATE (COTTO IN FORNO): AGGIORNAMENTI

Continuano gli AGGIORNAMENTI: questo è dedicato alla nonna Annamaria.

Ricetta tipica di Cles (TN), terra natale della nostra adorata nonna Annamaria.

E’ una sorta di “frittata” a base di uova (poche!), sale, farina e patate grattugiate (tante!).

Non esiste un dosaggio preciso: ci si regola in base alla densità dell’impasto e alle abitudini, diverse per ogni famiglia.

Le patate vanno triturate con l’apposita grattugia che, in Trentino, si trova presso quasi tutti i ferramenta.

A questa “poltiglia” si aggiungono quindi il sale, una cucchiaiata di farina e le uova sbattute (la proporzione è di circa un uovo per ogni chilo di patate).

Infine, l’impasto va fritto con poco olio d’oliva.

Un tempo, ogni famiglia aveva il proprio tegame dedicato a questo piatto: era una teglia di rame che non veniva mai lavata, ma detersa con carta da pane appallottolata.

La teglia di nonna Annamaria è arrivata in eredità a me, che, da brava donna moderna, l’ho portata a far lucidare e l’ho appesa in cucina.

Oggi, in famiglia, utilizziamo per la cottura padelle antiaderenti: meno romantiche, ma tanto più igieniche e pratiche.

Durante le mie gite in Trentino, ho assaggiato degli ottimi tortei di patate cotti in forno, che risultano decisamente più leggeri.

Spettacolari quelli impastati con ancora meno uovo e con le patate tritate alla Julienne: vengono cotti in piccole padelle che li rendono estremamente croccanti.

Recentemente, ho provati a farli entrambi, e mi sono riusciti benissimo.

Ho provato anche a cucinare in forno i tortei impastati con le patate tagliate alla Julienne: è molto più rapido e serve meno condimento: ormai, sono diventati uno dei miei cavalli di battaglia.

 

Ecco la mia ricetta:
IL TORTEL DI PATATE
QUALI SONO GLI INGREDIENTI?
(per una teglia di cm. 30 x cm. 40)

– 700 gr. circa di patate (le migliori in assoluto sono le “Amoroso” della Val di Gresta: asciutte e compattissime)
– 2 uova
– 2 cucchiai di farina
– sale
– poco olio leggero (io uso l’olio Sasso)

 

COME SI PREPARA?

1. PRERISCALDA il forno (ventilato) a 240° C.

2. SBUCCIA le PATATE, lavale, asciugale benissimo con un canovaccio. Tagliale a striscioline sottili (Julienne) con una mandolina o un robot (io uso la grattugia a fori piccoli del “Food Processor” Kitchen Aid).

3. SBATTI le UOVA, in una tazza, con un po’ di SALE.

4. METTI le PATATE grattugiate in una ciotola piuttosto grande, distribuisci su di esse la FARINA e un po’ di SALE, facendo in modo di distribuire questi ultimi ingredienti meglio possibile.

5. AGGIUNGI l’UOVO sbattuto, ancora un po’ di sale e mescola bene.

6. NELLA TEGLIA ANTIADERENTE, metti i 2 cucchiai di OLIO. Spennellalo bene su tutta la superficie.

7. ATTENZIONE!!! QUESTO È UN PASSAGGIO FONDAMENTALE! Metti in forno per qualche minuto la teglia (vuota e unta), in modo che si riscaldi.

8. TOGLI la teglia dal forno, versaci dentro la PASTELLA con le patate. Distribuiscila bene con una forchetta di legno e fai in modo che i BORDI siano un po’ più spessi del centro (in modo che non si secchino troppo).

9. INFORNA e cuoci per circa 25-30 minuti, poi togli la teglia dal forno e GIRA il tortel. Puoi fare più di un tortel contemporaneamente e cuocerli insieme. Se hai a disposizione un secondo forno, puoi programmarlo a 60-80° C per MANTENERE CALDI i tortei preparati in precedenza.

I tortei di patate vanno serviti con affettati (tra gli altri, naturalmente, lo speck), formaggi (gorgonzola e vezzena soprattutto), cavolo cappuccio e fagioli lessati.

LA NONNA ANNAMARIA DIREBBE CHE… la cottura di questo tortel è un’eresia. Ma che il risultato è ottimo!!!

SODDISFAZIONE *****     PAZIENZA ***

Hai visitato il mio sito www.drvaleriaderossi.it ?

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

14 Comments

  • comment-avatar
    consuelo tognetti 23 novembre 2013 (9:17)

    Bellissima ricetta ed anche molto originale, complimenti!
    la zia Consu

  • comment-avatar
    Paneperituoidenti.it 23 novembre 2013 (9:37)

    E… tradizionale!!! Grazie, Consu!
    Un bacione.

    Valeria

  • comment-avatar
    Valealcioccolato 23 novembre 2013 (10:37)

    Che belli! Sembrano spaghetti più che patate 😀 Un bacione!

  • comment-avatar
    Paneperituoidenti.it 23 novembre 2013 (14:51)

    E' vero!!!
    Ciao, cara Vale!
    Un bacione.

    Valeria

  • comment-avatar
    Monsieur Tatin 24 novembre 2013 (12:03)

    Ma è buonissima! Golosissima! Facilissima!
    La rifarò sicuramente.
    Ciao e buona domenica cara! Leo

  • comment-avatar
    Paneperituoidenti.it 24 novembre 2013 (12:53)

    Tieni presente, caro Leo, che ha un sapore "basico": in pratica, è da mangiare al posto del pane…
    Un bacione.

    Valeria

  • comment-avatar
    Jeasmine Incoglia 24 novembre 2013 (22:58)

    bella questa ricetta ed anche semplice! SE HAI TEMPO passa a trovarmi, da poco posto ricette di cucina, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi e se ti va possiamo seguirci
    TACCO 12 IN CUCINA questa è la mia pagina FACEBOOK
    A presto jeasmine

  • comment-avatar
    Paneperituoidenti.it 25 novembre 2013 (6:41)

    Grazie della visita, cara Jeasmine!!!
    Il tuo blog è veramente bello.
    A presto.

    Valeria

  • comment-avatar
    Jeasmine Incoglia 25 novembre 2013 (19:19)

    ciao valeria, grazie per il dolce commento, adesso sono tua follower e spero presto anche amica! 🙂
    TACCO 12 IN CUCINA questa è la mia pagina FACEBOOK
    A presto jeasmine

  • comment-avatar
    carmencook 25 novembre 2013 (22:01)

    Quanto mi piace Valeria!!!!
    Salvo subito la ricetta e provo!!!
    Un mega abbraccio e buon inizio settimana
    Carmen

  • comment-avatar
    Paneperituoidenti.it 28 novembre 2013 (18:41)

    Scusa il ritardo nella risposta, cara Carmen, ma avevo il mio Mac in riparazione…
    Grazie della tua consueta cortesia!
    Ti mando un bacione.

    Valeria

  • comment-avatar
    Paneperituoidenti.it 28 novembre 2013 (18:45)

    Grazie, cara Jeasmine!
    Anch'io sono già tua follower e ho inserito il MI PIACE nella tua pagine FB.
    Se vuoi venirmi a trovare sulla mia, il link è
    https://www.facebook.com/paneperituoidentinet.

    Bacioni.

    Valeria

  • comment-avatar
    Francesca V 28 novembre 2013 (19:26)

    Brava Valeria deve essere buonissimo ed è anche molto bello….rustico..croccante….mi piace!e poi sono sempre contenta quando scopro diverse tradizioni culinarie! 🙂
    Un bacione,
    Francesca

  • comment-avatar
    Paneperituoidenti.it 30 novembre 2013 (7:52)

    L'ho scoperto anch'io quando ho conosciuto la nonne Annamaria… e me ne sono innamorata!!! Grazie della tua visista "nipotina" cara!!!

    Un bacione.

    Valeria