308 posts by Pane per i tuoi denti

EROI DELLA CUCINA & I GHIACCIOLI DI FRUTTA (BIMBY)

“Lascia perdere l’affettatrice, che rischi di farti male!”. Imperiosa, intimo al Paffu di lasciare a me il pericoloso accessorio. Perché io sono più attenta, tranquilla, riflessiva. Le taglio tutte senza problemi, le melanzane per la parmigiana richiesta da Manu Le distribuisco a strati nello scolapasta perché rilascino il proprio umore. Al Paffu, rassegnato, rimane l’incarico di spolverizzarle di sale.     È il momento di riordinare. Con cura, inizio ... Continue Reading

MAGARI SPOSI & LE SCALOPPINE AL LIMONE AROMATIZZATE CON ROSMARINO

Resterà un’utopia. Non si avvererà mai. Ma lo desidero tanto, e a volte mi capita di lasciarmi andare ai sogni. Parlo del mio matrimonio. Con il Paffu, naturalmente.     Lo immagino intimo e lontano dai nostri problemi quotidiani. Celebrato a Scicli, in un palazzo barocco di via Mormino Penna. In una fresca mattina di giugno, durante le nostre ferie. Siamo riposati, tranquilli. La pelle un po’ raggrinzita dal sole, e non solo da quello, ma abbronzati e ... Continue Reading

LA SIGNORA OLGA & LA SUA TORTA MARGHERITA (BUTTER FREE MA BUONISSIMISSIMA)

“I TRI PECATI CHE DIO NON PERDONA Imbriagarse de vin tristo. Robar par conto de ‘n altro. Andar co’ ‘na dona piassè bruta dela tua. LE TRE ROBE CHE DURA ‘N ORA Seren fato de note. Mulin fato de strope. ‘Na vecia che se ‘namora: i è tute robe che dura ‘n ora”. Troppo simpatica, la signora Olga. Questi proverbi (la cui taduzione trovate qui) li declamava perfino seduta sul suo letto d’ospedale, davanti allo stuolo di medici che la visitava.   ... Continue Reading

EMPATIA & I DOLCETTI FREDDI CON CIOCCOLATO, AMARETTO E MERINGA

Avevo bisogno delle braccia libere. E ho chiesto a Emma di tenermi la borsa. Perché, sì, ti dovevo abbracciare stretta stretta. Da quanti anni non ci vedevamo, Isa? Eppure, ritrovarti lì, tra i fiori del giardino della locanda Ca’ Blanca, è stata la cosa più naturale del mondo.     Capelli cortissimi, occhi brillanti con dentro la stessa luce di tanto tempo fa. Sei sempre tu: le cose della vita non hanno scalfito la tua ironia. Anzi, hanno incrementato la ... Continue Reading

NE FANNO DI TUTTI I COLORI & L’INSALATA D’ARANCIA ALLA SICILIANA

Ne fanno di tutte le dimensioni. Di tutti i prezzi. Di tutti i colori. Sono le pigne di Caltagirone. Affascinanti soprammobili che non ho potuto fare a meno di acquistare durante la mia recente vacanza a Scicli.       Una volta a casa, le ho esposte, una vicina all’altra, nel mobile primo Novecento ereditato dalla mia madrina. Alla destra della zuppiera dalla linea essenziale appartenuta alla nonna Annamaria. Le ho guardate, riguardate. Ho percorso ... Continue Reading

HO INCONTRATO MONTALBANO (E AUGELLO) & IL RISOTTO AL PESTO IN VERSIONE AMC

Li ho visti. Dal vivo, anche se da lontanissimo. Tutti quanti: Montalbano, Augello, Fazio. In via Mormino Penna. Davanti al palazzo comunale trasformato in commissariato. Avevano come sfondo le facciate barocche. Camminavano sul selciato illuminato dal sole siciliano.     Insomma, quest’anno, a Scicli, purtroppo o per fortuna, ho beccato per una settimana le riprese della fiction più seguita d’Italia. Al bar di fronte -quello in cui noi ospiti dell’A... Continue Reading

DA UN’ALTRA DIMENSIONE & IL FINOCCHIO AL LATTE AMC

Decisamente sottotono. Direi anche un po’ imbarazzato. Il tuo novantunesimo compleanno, papi, mi è sembrato così. Eppure c'è l’avevamo messa tutta, i miei fratelli e io, per fartelo vivere nel migliore dei modi.     Avremmo voluto uscire a cena, per esempio. Ma tu hai preferito passarlo in casa. Allora, ci siamo organizzati con pizza e pasticcini. Perché il 6 giugno, quest’anno, cadeva di martedì. E i primi giorni della settimana, si sa, sono per ... Continue Reading

LUCCIOLE PER “TEA LIGHT” & I FROLLINI DI FRANCESCA

Affascinato. Eccitato. Direi quasi elettrizzato. È bastato quel tea light pieno di polvere, rimasto sul terrazzo dopo che zucca luminosa di Halloween ha terminato il proprio compito, a far scattare il tuo entusiasmo. Era un oggetto decisamente kitsch: non una candela, ma un cilindretto di plastica dotato di una piccola lampada led a luce giallina.     Non so perché: ti ho detto che era una lucciola. E tu, Pietro, amore grande della nonna, hai adottato immedi... Continue Reading

L’AMICA GENIALE & I PEPERONCINI PICCANTI RIPIENI DI TONNO

Precisa. Molto, ma molto più di me. Preparata. In tutti i campi. Ironica. In modo garbato e piacevole. Paola ha tutte le carte in regola per essere definita “l’amica geniale”. E non me ne voglia Elena Ferrante se mi impossesso abusivamente del titolo del suo romanzo.     Paola ha un eloquio forbito. È brillante, colta, intelligente. E bravissima in cucina. Unica del nostro gruppo di ex compagne di scuola a saper tirare la pasta con il matterel... Continue Reading

FERMIAMOCI UN ATTIMO & I BISCOTTI DI CAMPAGNA (SENZA BURRO)

“Fermiamoci un attimo, per favore!”. Niente da fare: per anni, il Paffu, irremovibile, ha tirato dritto lungo la strada che dal mare conduce al centro di Scicli. Oltrepassando quella pasticceria di cui avevo tanto sentito parlare e che era recensita con quattro pallini e mezzo su Tripadvisor.     Poi, una sera, di ritorno dalla spiaggia, ha accostato. Così, senza preavviso e senza un perché. Siamo scesi dall’auto accaldati e sciatti, con le bermuda e le ... Continue Reading