BUON COMPLEANNO, RAF! SONO SICURA CHE I POMODORI DATTERINI CONFIT TI PIACERANNO…

Perché siamo finite in banco insieme, Raf?

Non lo so.
Forse perché dovevamo diventare amiche…

Ricordo gli anni del liceo: fianco a fianco, con Anto e Nadia a pararci le spalle.
Quanti battibecchi, quante confidenze, quante risate!
Da qualche parte, devo ancora avere i diari tappezzati dalle nostre schermaglie.
“Sono delle barche” avevi scritto a proposito delle mie scarpe.
“Ma battono bandiera panamense” fu la mia risposta.

Ricordo il tuo matrimonio.
“Dimmi solo se ti piace il mio vestito” mi avevi intimato “altrimenti stai zitta”.
Eri così bella che rimasi senza parole.
E tu, disperata nel tuo abito bianco da principessa, con i capelli rossi trattenuti da fermagli di perle, hai temuto che non lo apprezzassi.

Poi sono arrivati i tuoi due figli.
Li ho amati e li amo come dei veri e propri nipoti.
Tanto che non ho indugiato un solo istante a caricarmi in macchina Seba infortunato e a portarlo al pronto soccorso, per permettere a te di rimanere con Miki, neonato.

Anche tu ci sei sempre stata, per me, Raffaella.
Dopo la mia separazione, mi hai voluta in vacanza insieme al tuo clan.
E sono state vacanze magnifiche, luminose, rilassanti.
Su e giù per le isolette greche con uno zaino davanti, uno sulle spalle, la borsa termica da una parte e Miki, a mano, dall’altra.
Oppure per i tornanti della Corsica, tu e io, con la mia vecchia Ypsilon blu e Battiato a manetta.

Dopo l’arrivo del Paffu, mi sono tranquillizzata.
Ho messo su famiglia, anzi, una famiglia allargata.
Oggi sono una banale signora di mezza età – perennemente oscillante tra l’entusiasmo e lo stress – che vive per il lavoro, il suo blog, gli affetti, i nipoti.

Tu, snella e sportivissima, fisicamente non sei cambiata dalla tua adolescenza.
Al tuo carattere brioso hai aggiunto, quella sì, un po’ di ansia.
Che comunque non pregiudica la tua inesauribile simpatia.

Cara Raffaella, anche oggi, per me, sei importantissima.
Come quando, da ragazzine, ci confidavamo i primi amori.
Come quando, sposine novelle, abbiamo condiviso preparativi ed emozioni.
Come quando, adulte, abbiamo affrontato insieme i momenti più difficili.

E ora che hai raggiunto i fatidici sixty, non posso che ricambiare ciò che, in un sms di quindici parole, tu hai scritto a me proprio nel giorno del tuo compleanno…
GRAZIE DI ESSERCI!

Auguri, amica mia.
Con tutto il mio affetto.

Valeria

 

DSC_0129_3WATERMARK_001

 

 

 I POMODORI DATTERINI CONFIT

I MIEI APPUNTI:

– dosi per una placca da forno di pomodorini;
– li ho cotti nel forno Gaggenau;
– mi sono ispirata alla ricetta di Giallozafferano, che ringrazio.

 

 

CHE COSA SERVE?

– 200 g di POMODORI DATTERINI
– SALE
– 10 g di ZUCCHERO semolato
– ORIGANO
– TIMO 8 rametti
– OLIO extra vergine di oliva
– AGLIO tritato a piacere

 

COME FACCIO?

1. PRERISCALDO il FORNO a 130°C (ventilato).

2. DOPO aver tolto loro il picciolo, lavo, asciugo e taglio a metà per il lungo i POMODORINI. Li dispongo con la parte tagliata verso l’alto sopra una PLACCA rivestita di CARTA FORNO.

3. FRULLO insieme lo ZUCCHERO, le foglioline di TIMO, l’ORIGANO, il SALE (ed eventualmente l’AGLIO).

4. USANDO un’oliera con il beccuccio sottile, distribuisco sui pomodorini un filo d’OLIO.

5. LI SPOLVERIZZO con il MIX di SALE, ZUCCHERO e AROMI.

6. INFORNO e cuocio per circa 2 ore.


SODDISFAZIONE *****     PAZIENZA *     DIFFICOLTÀ *



È online il mio NUOVO sito

Gli avete dato un’occhiata?


VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

4 Comments

  • comment-avatar
    Anonimo 14 maggio 2016 (22:57)

    Vali…..mi hai commossa! Ti dico: sei stata una presenza costante nella mia vita: generosa, positiva, tenace, ottimista, perfezionista: ecco la differenza! Donna capace di annodare legami importanti e non lasciarli sciogliere. Quando ti penso, penso alla giovinezza e alla capacità di sorridere: amica di sempre. I pomodorini: una libidine…come il patè cunzato. A presto.

  • comment-avatar
    consuelo tognetti 15 maggio 2016 (11:49)

    Che bellissima amicizia, vorrei tanto vantarne una così anch'io 🙂 Mi unisco con affetto agli auguri e ti rubo anche un pomodorino..questi sono i miei preferiti e fatti da te devono essere il to p 🙂
    ps: tu sei ben lontana da essere "una banale signora di mezza età"..non lo dimenticare!!!!! Sei una wonder woman, fonte di ispirazione x me e tante altre persone…

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 15 maggio 2016 (17:25)

    Cara Raf,

    a commuovermi sei tu!

    Quel "donna capace di annodare legami importanti e non lasciarli sciogliere" è forse il complimento più toccante che io abbia mai ricevuto.

    Ti voglio bene, cara amica.
    E te ne vorrò sempre.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 15 maggio 2016 (17:29)

    Esageratissima Consuelo,

    temo che tu stia sopravvalutando me e i miei pomodorini confit!

    Più ti conosco "virtualmente", più vorrei incontrarti "dal vivo".
    Se continua così, un giorno o l'altro imboccherò l'autostrada Parma-La Spezia e ti capiterò sotto casa…
    Sono sicura che diventeremo amiche.

    Un abbraccio affettuosissimo.

    Valeria