NOSTALGIA DELLA SICILIA… LA FRUTTA MARTORANA (RICETTA BIMBY)

Mi manchi, Sicilia.
Come sempre quando ti lascio.
Mi manca la luce che abbaglia e brucia le fotografie.
Il muro a secco che divide i campi ingialliti.
La facciata ocra delle tue chiese barocche…
Mi manca il tuo mare.
Il colore intenso del cielo.
In tutti i sensi, il tuo calore…
Mi manca il gioco a carte degli anziani davanti al bar.
Il tipo strano che bighellona per strada.
Mi manca perfino la giornalaia asociale…
Ho portato a Verona la tua FRUTTA MARTORANA.
Già finita.
Provo a rifarla.
Per ritrovare un po’ di te.
Se avessi saputo che fare la pasta reale (l’impasto di cui è costituita la frutta Martorana) era così semplice, mi sarei cimentata molto tempo prima.

Il problema è stato la decorazione (tenete presente che, in genere, il massimo delle mie guarnizioni è una spolverata di zucchero a velo…).

Per questo, i miei fruttini li vedrete solo in immagini di ridotte dimensioni.
Quelli nelle foto “belle”, li ho comprati alla pasticceria Tona di Scicli.
“LA FRUTTA MARTORANA”
CHE COSA SERVE?

(ricetta adattata da www.ricettario-Bimby.it per 18 fruttini di circa 30 grammi ciascuno)

– 250 gr. di ZUCCHERO
– 250 gr. di MANDORLE PELATE (o FARINA di MANDORLE)
– 30 gr. di ACQUA MINERALE NATURALE
– 20 gr. di SCIROPPO di GLUCOSIO
– ½ fiala di AROMA MANDORLA
– ½ baccello di VANIGLIA (i semi)
– un pizzico di SALE (piccolo)
– COLORANTI per alimenti

COME FACCIO?

1.  FRULLO lo ZUCCHERO per 20 secondi, velocità 9. Lo riporto sul fondo con la spatola.
2.  AGGIUNGO le MANDORLE. Le POLVERIZZO per 20 secondi, velocità 10. Riunisco il tutto sul fondo con la spatola.
3.  UNISCO il sale e i semi della VANIGLIA e frullo ancora con qualche colpetto di turbo.
4. AGGIUNGO l’ACQUA, il GLUCOSIO, l’AROMA di MANDORLA. FRULLO per 30 secondi, velocità 4.
4. FORMO i fruttini con le DITA o con uno STAMPO in SILICONE.
5. LI LASCIO in frigo per 30 minuti, li COLORO e li lascio ASCIUGARE. N.B.: Io ho utilizzato coloranti liquidi, ma credo proprio che dovrò sperimentare altre tecniche… Seguiranno comunque aggiornamenti.
6. SI CONSERVANO a lungo, se chiusi in una scatola (a mio parere) non ermetica e… IN CASSAFORTE!!!
SODDISFAZIONE *****     PAZIENZA ****
Avete visitato il mio sito www.drvaleriaderossi.it?

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

4 Comments

  • comment-avatar
    Raffaella Armillei 30 agosto 2014 (14:12)

    Semplicemente bellissimi!
    Ciao Raffaella

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 31 agosto 2014 (17:36)

    Grazie, Raffaella!!!
    A presto.

    Valeria

  • comment-avatar
    Rox 23 ottobre 2014 (12:36)

    Sono bellissimi complimenti.. ma dove si trovano gli stampi in silicone? io li ho in gesso!

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 23 ottobre 2014 (16:57)

    Non credo esistano stampi in silicone.
    Li ho cercati in lungo e in largo, invano: esistono solo in gesso.
    I miei fruttini, li ho modellati a mano. Ma sono più brava a modellare i denti…
    Grazie della visita!

    Valeria