LO POTEVO FARE SOLO PER MANU: IL “TRIPLE CHOCOLATE CHEESECAKE” (RICETTA BIMBY / KITCHENAID)

Cara Manu,

solo l’affetto che provo per te poteva portarmi a compiere questa impresa.

Quando, per il tuo ventottesimo compleanno, mi hai chiesto di preparare il “Triple Chocolate Cheesecake”, ho fatto orecchie da mercante e ho lasciato passare un anno.

Ma tu (non c’erano dubbi!) sei tornata alla carica…

E allora, per i tuoi ventinove anni, è incominciata una ricerca affannosa, estesa a siti web italiani e non.

La ricetta che ho scelto proviene da Taste: il protocollo è abbastanza simile a quello di Giallozafferano, ma decisamente più razionale e “meno sporchevole” (nel senso che le stoviglie che vengono utilizzate sono in numero più limitato).

Domenica mattina alle 8 è dunque iniziata la lavorazione di questo dolce laborioso e ipercalorico…
Quasi quattro ore di prove, errori, riprove, rierrori.
A mezzogiorno, esausta, sono finalmente arrivata al terzo strato.

Manu, sono contenta che i compleanni non vengano poi così spesso e che gli strati non siano quattro…
Ma avevi ragione: il “Triple Chocolate Cheesecake” è veramente una cannonata!!!

Con un bacione e tanti tanti auguri.

Vale

 

“TRIPLE CHOCOLATE CHEESECAKE”
(WOW!!! La foto di questa ricetta è stata selezionata e pubblicata dal sito Foodgawker!)

CHE COSA SERVE?
(ricetta Bimby / KitchenAid) 

– 250 gr. di BISCOTTI AL CIOCCOLATO (io ho usato i “Rubacuori” Lazzaroni)
– 100 gr. di BURRO AMMORBIDITO
– 500 gr. di PHILADELPHIA a temperatura ambiente (o, meglio, preriscaldata a 30°C)
– 70 gr. di ZUCCHERO a VELO (o semolato, frullato con il Bimby)
– 9 gr. (3 fogli) di GELATINA
– 200 gr. di PANNA FRESCA
– 135 gr. di CIOCCOLATO BIANCO + 65 gr. per guarnire
– 135 gr. di CIOCCOLATO AL LATTE
– 135 gr. di CIOCCOLATO FONDENTE
– 9 FRAGOLE  mature di media grandezza per guarnire
– SPRAY STACCANTE

COME FACCIO?

1. COPRO con CARTA FORNO la base di uno stampo da 20 cm. UNGO con SPRAY STACCANTE il bordo.

2. METTO la GELATINA in un piatto con poca ACQUA FREDDA e la lascio in ammollo per 10 minuti. Trascorso questo tempo, la sgocciolo e la FACCIO velocemente SCIOGLIERE in un tegamino antiaderente a FUOCO BASSISSIMO, senza mai farla bollire.

3. FRULLO finemente i BISCOTTI nel Bimby per 10 secondi a velocità 7 (o Turbo, se necessario).

4. AGGIUNGO il BURRO AMMORBIDITO e frullo fino a ottenere un composto omogeneo.

5. STENDO l’IMPASTO sul fondo della tortiera e lo faccio risalire lungo i bordi (mi fermo a circa 1 cm. dal bordo).

6. METTO in FRIGO per 30 minuti lo stampo così preparato.

7. NELLA PLANETARIA frullo con la frusta a filo il PHILADELPHIA (importante!!! Deve essere a temperatura ambiente o, ancor meglio, preriscaldata a 30°C!) insieme allo ZUCCHERO, fino a quando non otterrò una crema liscia.

8. AGGIUNGO la PANNA e sbatto ancora.

9. UNISCO la GELATINA e frullo fino a quando la miscela non sarà omogenea.

10. DIVIDO questo COMPOSTO/BASE in tre parti (saranno di circa 250 gr. ciascuna). Lascio una di queste nella planetaria.

11. FONDO 135 gr. di CIOCCOLATO BIANCO nel forno a microonde a 900 W per 90 secondi circa. Non lo faccio liquefare completamente: gli ultimi pezzetti si scioglieranno mescolando il cioccolato con una forchetta.

12. UNISCO il CIOCCOLATO BIANCO fuso all’1/3 di COMPOSTO/BASE facendolo scendere a filo nella planetaria in movimento e continuando a frullare fino a ottenere un impasto uniforme.

13. STENDO il PRIMO STRATO, costituito da COMPOSTO/BASE + CIOCCOLATO BIANCO, all’interno della tortiera precedentemente preparata. UNIFORMO la superficie con una spatola. Metto in FREEZER per 15 minuti.

14. NELLO STESSO PIATTO in cui avevo scaldato il cioccolato bianco, FONDO, con il medesimo protocollo, il CIOCCOLATO AL LATTE.

15. METTO nella planetaria 1/3 del COMPOSTO/BASE: continuando a frullare (vedi punto 13), unisco il CIOCCOLATO AL LATTE fuso.

16. STENDO il SECONDO STRATO, costituito da COMPOSTO/BASE + CIOCCOLATO AL LATTE, sopra il primo strato che, nel frattempo, si sarà addensato. UNIFORMO la superficie con una spatola. Metto in FREEZER per 15 minuti.

17.  NELLO STESSO PIATTO che ho usato in precedenza, FONDO, con il medesimo protocollo, il CIOCCOLATO FONDENTE.

18. METTO nella planetaria 1/3 del COMPOSTO/BASE: continuando a frullare (vedi punto 13), unisco il CIOCCOLATO FONDENTE fuso.

19. STENDO il TERZO STRATO, costituito da COMPOSTO/BASE + CIOCCOLATO FONDENTE, sopra il secondo strato che, nel frattempo, si sarà addensato. UNIFORMO PERFETTAMENTE la superficie con una spatola. Metto in FRIGORIFERO per almeno 3 ore.

20. PREPARO le FRAGOLE per guarnire:  FONDO 65 gr. di CIOCCOLATO BIANCO nel forno a microonde a 900 W per 90 secondi circa. Non lo faccio liquefare completamente: gli ultimi pezzetti si scioglieranno mescolando il cioccolato con una forchetta. IMMERGO le FRAGOLE nel cioccolato fuso, se necessario con ripetuti passaggi. Metto le fragole a SGOCCIOLARE su una GRIGLIA e le faccio raffreddare in FRIGORIFERO.

21. TRASCORSE almeno tre ore, TOLGO il CHEESECAKE dalla teglia, dopo averlo staccato con una spatola sottile dal bordo. LO TRASFERISCO su un piatto da portata e, prima di servirlo, lo GUARNISCO con le FRAGOLE precedentemente preparate.

SODDISFAZIONE ****     PAZIENZA *****

Hai visitato il mio sito www.drvaleriaderossi.it ?

 

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

10 Comments

  • comment-avatar
    Ale 17 maggio 2014 (13:48)

    E' un capolavoro!!!!

  • comment-avatar
    andreea manoliu 17 maggio 2014 (14:56)

    Mmmm…… Una vera delizia !!! Buona, buona da tuffare un cucchiaino dentro !!! 🙂

  • comment-avatar
    consuelo tognetti 18 maggio 2014 (15:57)

    Beato il fortunato…una torta davvero da sogno 😀
    Complimenti e tantissimi auguri 😀
    la zia Consu

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 19 maggio 2014 (12:40)

    Grazie, Ale!!!!!!!!!!!!
    A presto.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 19 maggio 2014 (12:40)

    E' vero!
    Ma va bene anche una forchettina…

    Bacioni.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 19 maggio 2014 (12:41)

    Solo per la Manu, posso impiegare quattro ore della mia vita…
    Grazie, cara!
    Sei sempre un tesoro.
    Bacioni.

    Valeria

  • comment-avatar
    Anna Luisa e Fabio 20 maggio 2014 (10:53)

    Sono torte molto elaborate che richiedono tanta pazienza e cura oltre che tempo. Ma il risultato finale fa capire che ne vale davvero la pena!

    Fabio

  • comment-avatar
    Patrizia M 20 maggio 2014 (12:22)

    Cara Valeria, è vero, solo l'affetto che proviamo per le persone a noi care ci porta a fare cose anche controtempo. Ma be vale sempre la pena e tu hai realizzato una torta favolosa, davvero bellissima, complimenti 🙂
    Un abbraccio ringraziandoti ancora per la fiducia che mi hai dato provando i dolci semplici della mamma e… a presto !

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 20 maggio 2014 (12:32)

    Grazie, Fabio!!!
    Hai proprio ragione…
    Un abbraccio.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 20 maggio 2014 (12:34)

    Grazie a te, Patrizia, amica lontana e vicina al contempo.

    Manuela è il mio tesoro, la figlia che non ho avuto ma che avrei tanto desiderato…

    Grazie ancora a te e alla signora Dora per la sapienza che condividete!

    Un bacione.

    Valeria