UNA STORIA D’AMORE & LE GIRELLE CON I POMODORINI ALLA CALABRESE

Carlo Crivelli, un artista affascinante e inquietante, che vale la pena di incontrare. E Le girelle con i pomodorini alla calabrese da una brillante idea del Paffu. Continue Reading

UNA ZIA SPECIALE & LE SUE MERINGHE ALLE MANDORLE

Mi vergogno come una ladra.Sì, perché aspettare quattro anni quattro prima di provare una ricetta regalata da una zia non è da me.A maggior ragione se si tratta di una ricetta della zia Teresa, sorella del mio papà. La zia Teresa è una forza della natura: ha superato le prove più dure con la compostezza di un monaco buddista.È una donna dolcissima: lo dimostrava la delicatezza con la quale si rivolgeva a mio padre, quando -in tempi in cui l’accesso era consentito- andava a visita... Continue Reading

ERA LA FESTA DEL PAPÀ & LA TORTA TENERINA (RICETTA BIMBY)

Ancora lontana dal mio papà. Gli ho scritto un'altra lettera. E ho preparato una torta al cioccolato... Continue Reading

LUOGHI DEL CUORE & I TARALLI CON MANDORLE E PEPE (RICETTA BIMBY)

Ci sono luoghi che ti avvolgono con il loro fascino, e ti entrano per sempre nel cuore. La Valle dei Templi di Agrigento e la spiaggia di Sampieri sono tra questi. Continue Reading

IL SETTIMO ANNO & LA CONFETTURA CON MANDORLE INTERE E AROMA DI AMARETTO

No, non è una crisi. Ti amo ancora come il primo giorno. Proprio come quella domenica 9 ottobre di sette anni fa. Ti sono stata lontana, lo so. Se ne sono accorti in tanti. Molti hanno pensato che ci fossimo lasciati.     Invece, caro il mio blog, il problema era un altro. Anzi, i problemi erano tanti. Dovevo aiutare a mia famiglia di origine. Ora che mia mamma se ne è andata, ci sono mille bollette da pagare, mille conti da controllare, mille grane da ... Continue Reading

MARY POPPINS 2.0 & LA TORTA CAPRESE CON MANDORLE E NOCCIOLE

No, non sei arrivata volando, con le punte dei piedi girate all’esterno o attaccata all’ombrello dal manico a testa di pappagallo. Non hai sbaragliato con folate di vento una schiera di concorrenti in abito nero e cappellino. Non hai neanche una borsa ritagliata da un tappeto, dalla quale tirare fuori piante, attaccapanni o lampade a stelo.     Però, cara Tania, sei comunque la nostra Mary Poppins. Sei il braccio destro del Paffu, l’unica a conoscere a ... Continue Reading

PAROLE D’AMORE & I PISELLI IN UMIDO SUPERVELOCI (AMC)

Dolce. Dolcissimo. Sei l’uomo più affettuoso che io abbia mai incontrato. Sei seduto dietro di me, Pietro, nel tuo seggiolino di sicurezza nuovo di zecca comperato dal Paffu per l’occasione: perché oggi, insieme alla tua sorellina Adele, trascorri un’intera giornata con noi. Sono ore faticosissime, ma piene di gioia.     Il nonno guida lungo una strada in mezzo ai prati. Il mondo scorre fuori dai finestrini: alberi, case, corsi d’acqua, campanili. Osse... Continue Reading

EROI DELLA CUCINA & I GHIACCIOLI DI FRUTTA (BIMBY)

“Lascia perdere l’affettatrice, che rischi di farti male!”. Imperiosa, intimo al Paffu di lasciare a me il pericoloso accessorio. Perché io sono più attenta, tranquilla, riflessiva. Le taglio tutte senza problemi, le melanzane per la parmigiana richiesta da Manu Le distribuisco a strati nello scolapasta perché rilascino il proprio umore. Al Paffu, rassegnato, rimane l’incarico di spolverizzarle di sale.     È il momento di riordinare. Con cura, inizio ... Continue Reading

FERMIAMOCI UN ATTIMO & I BISCOTTI DI CAMPAGNA (SENZA BURRO)

“Fermiamoci un attimo, per favore!”. Niente da fare: per anni, il Paffu, irremovibile, ha tirato dritto lungo la strada che dal mare conduce al centro di Scicli. Oltrepassando quella pasticceria di cui avevo tanto sentito parlare e che era recensita con quattro pallini e mezzo su Tripadvisor.     Poi, una sera, di ritorno dalla spiaggia, ha accostato. Così, senza preavviso e senza un perché. Siamo scesi dall’auto accaldati e sciatti, con le bermuda e le ... Continue Reading

UN NUOVO, TENERISSIMO AMORE & I BISCOTTI TENERI AL LIMONE

Manine lunghe e affusolate. Occhi di un blu così incredibile che non lo troveresti neanche setacciando tutte le scale colori esistenti in commercio. Il nasino a patata come quello del nonno. La bocca a cuore della tua mamma.     Starei ore a guardarti, nipotino mio. E non importa se tu rimani immobile, con il pugnetto destro appoggiato al visino e il braccio sinistro steso sulla coperta azzurra. Se il tuo musetto perfetto è girato di fianco e ne vedo solo la ... Continue Reading