NELL’ATTESA DEI DOLCI DI NATALE: IL BUNDT ALLO SCIROPPO D’ACERO DI MARTHA STEWART

Se mi chiedessero che cosa desidero maggiormente per Natale, risponderei senza esitazione “Uno stampo per BUNDT!!!”.

Sì, proprio uno di quei meravigliosi oggetti marchiati Nordic Ware (non uno qualsiasi: voglio la Platinum Anniversary Bundt Pan!), che purtroppo sono in vendita solo all’estero.

L’altro giorno ho scritto alla ditta per chiedere informazioni, ma probabilmente il mio inglese maccheronico non è sufficientemente comprensibile.

Risultato: nessuna risposta.

Prima di Natale, però, io DOVEVO provare questa ricetta adattata da Martha Stewart (e trovata sul blog “Andante con gusto”).

Tra l’altro, ci tenevo moltissimo a utilizzare il meraviglioso sciroppo d’acero che la mia “tata” Manu mi ha portato dal suo viaggio in Canada…

Come fare?

Idea! In un outlet, ho acquistato a 6 euro uno stampo per budino (anzi, da budinone).
Così, oggi, ho sperimentato con emozione il mio primo BUNDT…

 

 

IL BUNDT ALLO SCIROPPO D’ACERO

CHE COSA SERVE?

Per il “Bundt”:

– 55 gr di burro ammorbidito
– 240 gr di farina 00
–  mezza bustina di lievito in polvere per dolci
– 4 gr. di bicarbonato di sodio
– 4 gr. di sale
– 105 gr di zucchero di canna
– 2 uova
– 2 tuorli
– 160 gr di sciroppo d’acero
– i semi di metà baccello di vaniglia
– 250 ml di panna acida

Per la decorazione:

– 125 ml di panna fresca
– 1 cucchiaio di sciroppo di acero
– 1 cucchiaio di zucchero a velo

COME FACCIO?

1. PRERISCALDO il forno a 180° (ventilato).

2. UNGO con un poco di BURRO uno stampo per BUNDT da 22/23 cm di diametro (in realtà, il mio è da budino…), e poi lo SPOLVERIZZO con la FARINA.

3. IN UNA BASTARDELLA, unisco la FARINA setacciata, il LIEVITO, il SALE e il BICARBONATO.

4. MONTO a crema il BURRO con lo ZUCCHERO.

5. AGGIUNGO le UOVA e i TUORLI, una alla volta, sbattendo bene ogni volta. UNISCO lo SCIROPPO DI ACERO e la VANIGLIA e mescolo bene.

6. ALTERNANDOLE, e sempre mescolando, AGGIUNGO la FARINA e la PANNA ACIDA (per ultima, unisco la farina).

7. VERSO il composto nella tortiera.

8. INFORNO e LASCIO CUOCERE per circa 70 minuti (fino a quando, inserendo uno stecchino, questo non uscirà pulito e asciutto).

9. METTO il dolce (ancora nella teglia) sopra una GRIGLIA e lo faccio raffreddare per 15/20 minuti. Poi lo TOLGO dallo STAMPO e lo lascio sulla griglia fino a completo raffreddamento.

10. Immediatamente PRIMA DI SERVIRE, monto (non completamente) la PANNA, aggiungo un cucchiaio di SCIROPPO DI ACERO e uno di ZUCCHERO A VELO, FRULLO ancora per rassodarla.

11. SERVO il “Bundt” con la PANNA aromatizzata e qualche goccia di SCIROPPO DI ACERO.

SODDISFAZIONE ****     PAZIENZA ****

Hai visitato il mio sito www.drvaleriaderossi.it?

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

10 Comments

  • comment-avatar
    Sugar 19 dicembre 2013 (13:16)

    Ti è venuto benissimo, cara Valeria! Sono queste le soddisfazioni, comprare uno stampo da budinone in un outlet per fare il Bundt. Però lo stampo originale che bello che è! Pensa che avevo una bottiglia di sciroppo d'acero che mi portò mia cugina che vive a New York che mi è scaduta! 🙁

  • comment-avatar
    Francesca V 19 dicembre 2013 (13:56)

    Lo voglio, anzi lo DEVO provare!Grazie Vale per questa ricetta!!!
    Un bacione
    Francesca

  • comment-avatar
    valentina riboldi 19 dicembre 2013 (15:03)

    devo ancora sperimentare lo sciroppo d'acero in cucina e questa ricetta mi sembra l'ideale per iniziare quindi me la segno 😀
    bravissima per tutto!
    baci

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 19 dicembre 2013 (18:54)

    Ciao, Ada!!!

    Vero che lo stampo è bellissimo?
    Un mio amico mi ha detto che forse riesce a farmelo inviare…
    Ma anche il dolce è buono!

    Bacioni, carissima, e buone feste!

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 19 dicembre 2013 (18:55)

    Sììì!
    Ha un sapore particolarissimo… proprio buono!!!
    Un bacione e tanti tanti auguri, nipotina!

    Valeria

  • comment-avatar
    consuelo tognetti 19 dicembre 2013 (20:45)

    Sembra davvero delizioso e sofficissimo 😀
    Non ti stilo la mia lista dei desideri o ci resti male 😛
    Un bacio
    la zia Consu

  • comment-avatar
    giochidizucchero 19 dicembre 2013 (22:54)

    Carissima! Non conosco questo dolce, che consistenza ha? Mi incuriosisce! Lo stampo e' carino da matti. Tantissimi auguri di buon Natale e a presto! Baci

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 26 dicembre 2013 (10:42)

    Beh, io ho visto le tue mini-charlotte, che sono dei piccoli gioielli…
    Un bacione, grazie della visita e BUONE FESTE!

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 26 dicembre 2013 (10:43)

    E lo è!!!
    A proposito di desideri repressi, pensa che io ho in mente di rifare la cucina…
    Bacioni.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 26 dicembre 2013 (10:47)

    Ciao, ing.!!!
    La consistenza è simile a quella della torta Margherita.
    Il mio stampo è carino, ma quello della Nordic Ware è addirittura fantastico!
    Auguri di cuore anche a te…

    Valeria