FINALMENTE L’HO FATTA!!! LA TORTA ZEBRATA DI PATRIZIA

Era nelle mie corde fin da quando ho letto il tuo post, cara Patrizia (perfetta padrona di casa in Qualcosa di buono), e… FINALMENTE L’HO FATTA!!!
In forno sta lievitando una torta/bersaglio di dimensioni colossali.
Il profumo che sprigiona mi fa quasi svenire.

Grazie, cara amica!
Grazie del tuo blog così curato, dell’amore che metti nel cucinare e fotografare per noi, dell’affidabilità della tue ricette e dei tuoi consigli (geniale, in questa ricetta, l’aggiunta di farina per compensare la maggiore densità data dal cacao a uno dei due impasti!).

Tutto, in “Qualcosa di buono”, parla di te.
E dice che sei una persona speciale.

Ti abbraccio.

 

 

LA TORTA ZEBRATA DI PATRIZIA
(WOW!!! La foto di questa ricetta è stata selezionata e pubblicata dal sito Foodgawker!)

CHE COSA SERVE?
(ho apportato le mie consuete lievissime modifiche e, naturalmente, riportato solo i dosaggi in grammi…)

– 4 UOVA
– 180 gr. di ZUCCHERO SEMOLATO
– 60 gr. di ZUCCHERO di CANNA
– 280 gr. di FARINA 00
– 120 gr. circa di LATTE
– 120 gr. di OLIO di RISO
– SALE
– 1 bustina di LIEVITO VANIGLIATO
+
– 30 gr. di CACAO AMARO
– 30 gr. di FARINA 00
– i semi di 1/2 BACCA di VANIGLIA

 

COME FACCIO?

1. PRERISCALDO il FORNO a 180° C (VENTILATO).

2. FRULLO nella planetaria le UOVA con lo ZUCCHERO SEMOLATO e quello di CANNA, fino a ottenere una crema.

3. SETACCIO la FARINA, il SALE e il LIEVITO VANIGLIATO. Senza fermare la planetaria, ma riducendone la velocità, li AGGIUNGO all’impasto di uova e zucchero.

4. UNISCO OLIO di RISO e LATTE e FRULLO ancora.

5. DIVIDO in DUE l’impasto. Dovrebbero risultare due porzioni di 500 gr. ciascuna: alla prima aggiungerò il CACAO AMARO setacciato, alla seconda la FARINA setacciata e la VANIGLIA.

6. RIVESTO con CARTA FORNO una tortiera del diametro di 24 cm.

7. VERSO 2 cucchiai del COMPOSTO CHIARO al centro della tortiera, poi, al centro di questo impasto, verso 2 cucchiai del COMPOSTO SCURO e continuo fino a esaurimento degli impasti (io ho fatto 19 cerchi concentrici).

8. CUOCIO per 40-45 minuti.

9. UNA VOLTA SFORNATA, metto la torta su una GRIGLIA e la faccio RAFFREDDARE.

N.B.: Si potrebbe guarnire con zucchero a velo, ma le strisce sono così simpatiche che vi consiglio di lasciarle “a vista”!

SODDISFAZIONE ****     PAZIENZA ***

Avete visitato il mio sito www.drvaleriaderossi.it ?

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

12 Comments

  • comment-avatar
    Ale 24 maggio 2014 (19:57)

    E' bellissima…credo anche ottima!!

  • comment-avatar
    andreea manoliu 24 maggio 2014 (20:38)

    Ma che meraviglia questa torta !!! Molto soffice ed invitante !!! 🙂 Claudia

  • comment-avatar
    Rossella 25 maggio 2014 (21:15)

    è bellissima! è davvero zebrata *_*

  • comment-avatar
    carmencook 25 maggio 2014 (22:42)

    Bellissimaaaaaaa!!!!
    Complimenti Valeria!!!
    Un mega abbraccio e a presto
    Carmen

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 26 maggio 2014 (12:23)

    Confermo!!!
    Un abbraccio.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 26 maggio 2014 (12:24)

    E' proprio soffice e invitante come dici tu!!!
    Ed è piaciuta moltissimo anche ai miei nipoti…
    Bacioni.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 26 maggio 2014 (12:25)

    Zebrata e divertente!!!
    Un bacione e grazie della visita.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 26 maggio 2014 (12:26)

    Sempre tanto cara, Carmen!
    Non ti merito, come amica di blog…
    Ti mando un abbraccio strettissimo.

    Valeria

  • comment-avatar
    Patrizia M 26 maggio 2014 (17:23)

    Ed eccomi qui Valeria carissima …
    Sai, leggere le tue parole mi ha riempito il cuore di gioia e commossa, perchè per me la tua fiducia è qualcosa di molto prezioso.
    Ho sentito di avere affinità con te da subito, appena ho scoperto il tuo blog e sono ben felice di questo scambio e della bella amicizia che stiamo costruendo 🙂 !
    Ed ora passiamo alla torta, la tua meravigliosa e perfetta torta zebrata ! Per me è bellissima, molto più bella della mia e trovo le tue modifiche geniali, l'aggiunta dell'olio di riso mi ispira non poco, tanto che la rifarò proprio come l'hai fatta tu!
    Grazie Valeria, davvero e di cuore grazieeeeeeeeeee ! Un abbraccio immenso
    Patrizia

  • comment-avatar
    Anna Luisa e Fabio 27 maggio 2014 (10:35)

    E' uno spettacolo quando si taglia!

    Fabio

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 27 maggio 2014 (12:17)

    Ed è così divertente da fare!!!
    Grazie, Fabio!
    Sei sempre gentilissimo.

    Valeria

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 27 maggio 2014 (12:28)

    Sono io che devo ringraziare te, cara Patrizia!!!
    Che bello, provare una tale affinità per una persona che non si è mai vista e che vive così lontano…
    Non dire neanche per scherzo che la mia torta zebrata è meglio della tua, perché le tue immagini sono assolutamente perfette!
    Mi fa piacere sentire che approvi le mie modifiche: l'olio di riso è fantastico, nei dolci, perché non lascia alcun retrogusto.
    L'idea però non è mia: me l'ha consigliato la mia "tata" Manu…
    Con il mio post (preparato durante il ponte del primo maggio e, purtroppo, continuamente procrastinato per cause varie), ricambio con affetto la tua "dedica" del ciambellone della signora Dora.
    Ti mando un bacione grossissimo.
    A presto.

    Valeria