FELICE 8 MARZO!!! CON LE MIMOSE DI CIOCCOLATO BIANCO E RISO SOFFIATO

Bellissimo!!! Festeggerò la FESTA della DONNA con un corso di cucina!
Il corso si terrà a casa di Sonia, persona deliziosa, sempre allegra e sorridente.
Come sono felice di rivederla!
Ma… che cosa posso portarle?
Dato che l’argomento del corso è il riso, e che, come già detto, c’è in ballo la festa della donna, perché non creare un dolce che metta insieme i due concetti?
Tutti ormai sanno quanto poco io sia creativa, ma qui ho superato me stessa: mimose di riso soffiato e cioccolato bianco.
Primo esperimento l’altra sera, con il Paffu: approvati il sapore e, più o meno, la forma delle “mimose”.
Secondo problema: il giallo.
Per il cioccolato sono necessari colori liposolubili, che non sono facili da reperire.
Li ho trovati in un antico aromificio veronese, Zanardi, presso il quale si riforniva anche la nonna Carolina.
Una signora gentilissima mi ha guidata in quella specie di Paese dei Balocchi, dal quale non volevo più uscire.
Terzo problema: le foglie.
E qui non ci sono banane: le foglie di mimosa non si trovano.
Per cui, ho dirottato sull’uso dei pirottini verdi, sfidando il rischio di far sembrare le mie mimose dei broccoletti gialli…
La ricetta è semplicissima, il risultato simpatico.
Mi sento quasi una food blogger con delle idee.

Questa entusiasmante sensazione dura fino a quando non mi viene l’insana ispirazione di digitare “mimose-cioccolato-riso-soffiato” nella finestra di Google… e scopro che qualcuno, un dolce simile a questo, l’ha inventato prima di me!

Nota: Per correttezza, vi comunico che, proprio in questi giorni, Dolce Fantasia ha postato una ricetta praticamente uguale alla mia, ma eseguita in maniera tradizionale. Vi assicuro che non l’avevo vista e che mi sono ispirata – per il temperaggio – unicamente al libro Bimby “Il Senso del Cioccolato”. Sul web, si trovano mimose preparate con fusione bagnomaria del cioccolato anche nel video di Merynga, postato nel 2012 (è quello a cui mi riferisco nel testo). Un’ulteriore ricetta, completamente diversa da quella di “Pane per i tuoi denti”, è stata pubblicata un anno dopo su bigodino.it.

A TUTTE LE MIE AMICHE
AUGURO DI CUORE UNA
FELICE FESTA DELLA DONNA!!!
Valeria
“LE MIMOSE DI CIOCCOLATO BIANCO E RISO SOFFIATO”
(io ho usato il Bimby, ma si possono fare anche con metodi tradizionali, riscaldando il cioccolato bianco a bagnomaria a una temperatura di 50°C)
CHE COSA SERVE?
(per una dozzina di mimose)
– 400 g di CIOCCOLATO BIANCO
– 60 g di RISO SOFFIATO bianco
– 4 g COLORANTE GIALLO LIPOSOLUBILE (attenzione! E’ importante che sia liposolubile!!!)
– PIROTTINI VERDI
COME FACCIO?
1. TAGLIO a pezzetti il CIOCCOLATO BIANCO, lo metto nel boccale e lo FRULLO per 10 secondi a velocità 7.
2. RIPORTO il cioccolato sul fondo del boccale, lo FONDO per 3 minuti, 50°C, velocità 2/3.
3. RIPORTO nuovamente il CIOCCOLATO sul fondo del boccale, unisco il COLORANTE, fondo ancora per 3 minuti, 50°C, velocità 2/3.
4. AGGIUNGO il RISO SOFFIATO, mescolando prima con una spatola di silicone e poi facendo girare la lama per 1 minuto, 50°C, antiorario, velocità soft.
5. DISTRIBUISCO il composto nei PIROTTINI VERDI, aiutandomi con un dosatore per il gelato.
6. FACCIO RAFFREDDARE in frigorifero per circa mezz’ora. TOLGO dal frigo dieci minuti prima di servire.
SODDISFAZIONE ****     PAZIENZA *
Avete visitato il mio sito  www.drvaleriaderossi.it ?

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

4 Comments

  • comment-avatar
    andreea manoliu 7 marzo 2015 (20:56)

    Nonostante sono semplici, sono anche deliziose. Buon weekend !

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 8 marzo 2015 (8:14)

    Io amo il cioccolato al latte e le avrei fatte volentieri marrone… Comunque, agli altri sono piaciute tantissimo!!!
    Buona festa della donna!

    Valeria

  • comment-avatar
    consuelo tognetti 8 marzo 2015 (21:02)

    Bellissima idea e presentazione, adoro la tua correttezza nel riporare le fonti ma questa è farina del tuo sacco, si percepisce subito 🙂
    Bravissima e felice serata <3

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 9 marzo 2015 (15:25)

    Ti adOOOOOro, Consuelo!!!
    Un bacione.

    Valeria

Rispondi a andreea manoliu Cancel reply