Go Back
+ servings
Stampa ricetta
5 da 1 voto

LA TRECCIA ULTRASOFFICE DI ROMANA BACARELLI (CON VIDEORICETTA)

La mia vita e la mia dieta sono cambiate. La treccia ultrasoffice di Romana -l'ultimo dolce che ho impastato prima di eliminare completamente gli zuccheri- rimarrà per me un morbido e delizioso ricordo. Tutte le ricette di Romana sono affidabilissime, ma questa è assolutamente da provare!
Preparazione30 min
Cottura30 min
TEMPO DI LIEVITAZIONE5 h
Tempo totale6 h
Portata: Dessert
Cucina: Italiana
Keyword: brioche, dessert, dolce, treccia, zucchero
Porzioni: 10 PERSONE

Ingredienti

  • 550 g FARINA TIPO 0 MOLINO RACHELLO
  • 100 g ZUCCHERO SEMOLATO (DAI 40 AI 100 GRAMMI IN BASE A QUANTO LA DESIDERIAMO DOLCE)
  • 7 g LIEVITO DI BIRRA DISIDRATATO
  • 50 g BURRO AMMORBIDITO
  • 230 g LATTE
  • 1 UOVO
  • 10 g SALE
  • LATTE PER SPENNELLARE

Istruzioni

  • INSERISCO nella planetaria 550 g di FARINA TIPO 0 MOLINO RACHELLO.
  • UNISCO da 40 a 100 g di ZUCCHERO a seconda di quanto vogliamo dolce la treccia.
  • AGGIUNGO 7 g di LIEVITO di BIRRA DISIDRATATO.
  • MISCELO gli INGREDIENTI SECCHI utilizzando il gancio della planetaria.
  • UNISCO 50 g di BURRO AMMORBIDITO.
  • AGGIUNGO 230 ml di LATTE a temperatura ambiente.
  • MISCELO per qualche istante con il GANCIO.
  • UNISCO un UOVO leggermente sbattuto.
  • MISCELO fino a ottenere un IMPASTO OMOGENEO.
  • PER ULTIMO, aggiungo 10 g di SALE e miscelo ancora.
  • TRASFERISCO l'IMPASTO in un'ampia ciotola, eseguo alcune PIEGHE di RINFORZO, copro con la CUFFIETTA di Romana (o con pellicola trasparente), lascio LIEVITARE per 2 ORE.
  • DI NUOVO: eseguo alcune PIEGHE di RINFORZO, copro con la CUFFIETTA di Romana (o con pellicola trasparente), lascio LIEVITARE per altre 2 ORE.
  • ESTRAGGO l'IMPASTO dalla ciotola, eseguo ancora alcune PIEGHE di RINFORZO, TAGLIO il composto in 5 PARTI UGUALI.
  • CON LE MANI formo 5 PALLINE, che copro con PELLICOLA TRASPARENTE. Le faccio LIEVITARE per 20 minuti.
  • MODELLANDO le PALLINE con le dita, formo 5 SERPENTELLI che unisco a una delle estremità, dal lato più lontano da noi (vedi filmato).
  • SPOSTO il capo 5 tra i capi 1 e 2, il capo 1 tra il 3 e il 4, il capo 2 sopra il capo 3, e poi RICOMINCIO fino a completare la TRECCIA.
  • FACCIO LIEVITARE mezz'ora.
  • TRASFERISCO la treccia sulla base di silicone Silicomart Air Mat poggiata su una GRIGLIA.
  • SPENNELLO la treccia con LATTE.
  • INFORNO a 50°C (ventilato) e aumento immediatamente la TEMPERATURA a 180°C.
  • CUOCIO per 25-30 minuti con FORNO a 180°C (sempre ventilato).
  • SE POSSIBILE, servo la treccia TIEPIDA.

Video

Note

ROBOT: Ho usato la PLANETARIA KITCHENAID, ma questa ricetta può essere eseguita anche con altri robot o a mano. - FORNO: Quelli indicati nella ricetta sono tempi e temperature di cottura effettivi (la temperatura è stata misurata con termometro a sonda) per il forno Gaggenau; per altri forni, potrebbero essere diversi. Se non indicato diversamente nel testo, la cottura avviene ponendo il cibo al secondo livello del forno, incominciando dal basso. - INGREDIENTI: Se non indicato diversamente nel testo, le uova utilizzate sono di misura media e a pasta gialla. - FONTE: Mi sono ispirata alla ricetta della carissima Romana Bacarelli, che ringrazio infinitamente. - SE VI È PIACIUTA QUESTA RICETTA, provate anche LA TRECCIA CON MANDORLE E FICHI.