Go Back
+ servings

IL BRAZADÈL TRENTINO (CON VIDEORICETTA)

Ispirato alla ricetta de LA CUCINA ITALIANA, un dolce semplice e sofficissimo, tipico della terra natale della nostra amata nonna Annamaria.
Preparazione1 h
Cottura40 min
LIEVITAZIONE3 h 30 min
Portata: Dessert
Cucina: Italiana
Keyword: dessert, dolce, zucchero
Porzioni: 12 porzioni

Ingredienti

  • 500 g FARINA TIPO 0 Molino Rachello
  • 7 g LIEVITO di BIRRA disidratato
  • 175 g LATTE + un po'
  • 100 g ZUCCHERO SEMOLATO
  • 3 UOVA
  • BUCCIA di LIMONE grattugiata
  • 100 g BURRO
  • 10 g SALE
  • GRANELLA di ZUCCHERO

Istruzioni

  • CON UNA FORCHETTA, amalgamo 100 g di FARNA TIPO 0 con il LIEVITO, 10 g di ZUCCHERO e 100 g di LATTE.
  • COPRO con pellicola trasparente e lascio LIEVITARE per 1 ORA.
  • A PARTE: inserisco nel boccale del Bimby/Thermomix il resto della FARINA e dello ZUCCHERO, aggiungo il rimanente LATTE, le UOVA e la scorza grattugiata del LIMONE.
  • ATTIVO il robot in modalità SPIGA e miscelo gli ingredienti per un paio di minuti.
  • INCORPORO il PRIMO IMPASTO, il SALE e il BURRO ammorbidito.
  • IMPASTO (in modalità SPIGA) per circa 10 minuti.
  • LASCIO LIEVITARE il composto, in un contenitore coperto, nel forno spento ma con la lucetta accesa.
  • TRASFERISCO l'impasto in uno STAMPO da CIAMBELLA del diametro di 28 cm, lo copro con PELLICOLA TRASPARENTE.
  • FACCIO LIEVITARE per un'altra oretta, sempre nel forno spento ma con la luce accesa.
  • TRASCORSO questo tempo, tolgo il BRAZADÈL dal forno, e PRERISCALDO quest'ultimo a 180°C (VENTILATO) per circa 20 minuti.
  • NEL FRATTEMPO, tolgo la pellicola trasparente, spennello il dolce con LATTE e lo cospargo con ZUCCHERO in GRANELLA.
  • INFORNO il Brazadèl COPERTO con ALLUMINIO e lo cuocio per 30 minuti.
  • RIMUOVO il foglio di ALLUMINIO e termino la cottura per alltri 10 minuti.
  • LO SI PUÒ SERVIRE tiepido o freddo.
  • SI CONSERVA per qualche giorno, coperto da una CUPOLA.

Video

Note

IL BRAZADÈL TRENTINO: si tratta di una soffice ciambella considerata tipica delle feste, ma che abitualmente viene preparata durante tutto l'arco dell'anno. Il suo nome deriva dal fatto che le donne lo portavano a casa infilato nel braccio. -  ROBOT: Ho usato il Bimby/Thermomix, ma questa ricetta può essere eseguita anche con altri robot o a mano. - FORNO: Quelli indicati nella ricetta sono tempi e temperature di cottura effettivi (la temperatura è stata misurata con termometro a sonda) per il forno Gaggenau; per altri forni, potrebbero essere diversi. Se non indicato diversamente nel testo, la cottura avviene ponendo il cibo al secondo livello del forno, incominciando dal basso. - INGREDIENTI: Se non indicato diversamente nel testo, le uova utilizzate sono di misura media e a pasta gialla. - FONTE: Mi sono ispirata alla ricetta della mia adorata LA CUCINA ITALIANA, che ringrazio infinitamente. - SE VI È PIACIUTA QUESTA RICETTA, provate anche la TORTA DELLE ROSE.