SI PUO’ SCRIVERE UNA LETTERA A UN RACCONTO? … E LA “QUATRE-QUART MARBRÉ” BUTTER FREE

Il mio racconto “Tre volte vent’anni” è online sul sito IO Donna.
Mi farebbe piacere che lo leggeste (lo trovate qui) e, qualora lo apprezzaste, lo premiaste cliccando sul cuore che trovate in fondo allo scritto.
Chi mi conosce, noterà che, causa problemi di spazio, la redazione lo ha decisamente “compattato”.
Ma non importa: come ha detto la mia amica Angela, leggendolo, si percepisce ugualmente la mia filosofia del “punto e a capo”… 


Caro “Tre volte vent’anni”,

Ti DOVEVO scrivere.
E così, mi sono alzata di notte.

In pigiama, avvolta nello scialle che di solito uso come vestaglia, mi sono seduta al bancone della cucina.
Il Mac era lì ad aspettarmi: è bastato aprirlo, digitare “IO Donna” nella barra di Google, far scorrere le slide fino a trovare l’hashtag dedicato.
E poi, tutto è sgorgato dai miei ricordi e dal mio cuore con naturalezza, riempiendo in un baleno le tue venti righe.

Per dare l’invio definitivo, ho atteso l’ok di Manu.
Ho chiesto a lei di scegliere la foto di copertina.
Ho aspettato con ansia la tua pubblicazione, convinta che non sarebbe mai avvenuta.

Invece, eccoti qui, racconto mio, tra le pagine de “Il femminile online del Corriere della Sera”.

Sei la sintesi della mia vita…
Ero “vecchia” e sono diventata “giovane”, ero spenta e sono piena di energia.
Un cambiamento che devo tutto al mio amore paffutello, alla mia famiglia allargata, alla mia meravigliosa professione, ai tanti amici che mi seguono e mi apprezzano.
Un cambiamento di cui, però, devo ringraziare anche me stessa.
Per aver tirato fuori l’entusiasmo che mi arde dentro.

Ma, soprattutto, perché ho smesso di avere paura.

Valeria

 

DSC_0966 (1) 500

 

 LA “QUATRE QUART MARBRÉ” BUTTER FREE

I MIEI APPUNTI

– la “Quattro quarti” è un dolce tipico del nord della Francia: ne ho sentito parlare per la prima volta da una signora conosciuta su Facebook, la cui madre, nata in quella zona, aveva definito “simile alla quatre-quart” il mio PAN D’ARANCIA;
– nella ricetta originale, si pesano le uova e, in base al risultato, si aggiungono uguali quantità di farina, zucchero, burro;
– le dosi riportate sono per uno stampo da plumcake da cm 10 x cm 30 piuttosto alto, oppure per due stampi da cm 10 x cm 25 più bassi;
– mi sono ispirata al blog francese Odelices, che non ringrazierò mai abbastanza;
– ho usato il Bimby/Thermomix, ma può essere impastato anche con altri tipi di robot;
– l’ho cotto nel forno Gaggenau.

 

CHE COSA SERVE?

– 125 g di FARINA 00
– 125 g di AMIDO di FRUMENTO
– 250 g di ZUCCHERO SEMOLATO
– 200 g di OLIO di RISO
– 4 UOVA
– SALE
– 10 gocce di ESTRATTO di VANIGLIA
– circa 130 g di LATTE
– 1 bustina di LIEVITO VANIGLIATO
– 3 cucchiai di CACAO AMARO

 

DSC_0976 (1) 500

 

COME FACCIO?

1. PRERISCALDO il FORNO a 160°C (ventilato).

2. INSERISCO nel boccale: FARINA. AMIDO, ZUCCHERO, OLIO di RISO, UOVA, SALE, ESTRATTO di VANIGLIA. FRULLO a velocità 6 per una ventina di secondi.

3. AGGIUNGO 100 g di LATTE e MONTO ancora. Controllo che la consistenza sia piuttosto morbida ma non liquida. Eventualmente, ammorbidisco ancora con altro latte.

4. UNISCO il LIEVITO setacciato. FRULLO per 10 secondi a velocità 6.

5. VERSO circa metà dell’impasto sul fondo dello stampo (o degli stampi) foderato con carta forno.

6. RIMETTO il boccale sul mixer, aggiungo al composto rimanente il CACAO setacciato e tre cucchiai di LATTE, FRULLO ancora per qualche secondo in modo da ottenere un impasto di colore uniforme.

7. DISTRIBUISCO il composto SCURO sopra il composto CHIARO.

8. INFORNO e CUOCIO per circa 50 minuti.

9. LASCIO RAFFREDDARE su una griglia prima di servire.

 


SODDISFAZIONE ****
PAZIENZA **


 

DSC_0972 (1)500

È online il mio NUOVO sito

Gli avete dato un’occhiata?


 

VI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE...

2 Comments

  • comment-avatar
    Mila 8 aprile 2016 (11:05)

    Grazie mille per l'idea, deve essere ottimo!!!
    Buona giornata

  • comment-avatar
    Pane per i tuoi denti 9 aprile 2016 (22:53)

    Beh, senza falsa modestia… direi che in famiglia è piaciuto molto!
    Grazie, Mila!!!
    Buon week end.

    Valeria